Comprare cilostazol generico

I pazienti che non possono permettersi di comprare i farmaci per il trattamento della claudicazione intermittente (Pletal, Boiser) a causa del loro prezzo alto, possono comprare Cilostazol generico.

Cilostazol è un derivato della chinolina ed è un inibitore specifico della fosfodiesterasi III. Nel trattamento di claudicazione intermittente il farmaco ha alcuni effetti farmacologici:

  • inibisce la formazione di trombi arteriosi;
  • favorisce la vasodilatazione (aumenta il calibro dei vasi sanguini);
  • sopprime la formazione di composti biologicamente attivi dalle piastrine.

Cilostazol generico può essere assunto da tutti i pazienti con i sintomi di claudicazione intermittente, che non provano il dolore nello stato di riposo e non hanno segni di necrosi dei tessuti periferici.

Le compresse possono contenere 50 o 100 mg di Cilostazol. Per aumentare la distanza massima del cammino senza il dolore, basta prendere 2 compresse da 100 mg due volte al giorno, circa mezz’ora prima dei pasti. Durante il periodo di somministrazione del farmaco al paziente si consiglia di astenersi dal fumo e dalle intense attività fisiche.

Ogni tre mesi il medico dovrebbe valutare l’opportunità dell’uso di Cilostazol generico. Il farmaco può essere combinato con altri farmaci per via orale per il trattamento della claudicazione intermittente.

Siccome il farmaco favorisce la vasodilatazione, i pazienti con le malattie cardiovascolari dovrebbero prestare una particolare attenzione durante la somministrazione di Cilostazol generico.

I vantaggi dell’uso di Cilostazol generico:

  • non provoca la sindrome di astinenza dopo la brusca sospensione dell’utilizzo;
  • i cambiamenti positivi nello stato di salute dalla 2°- 4°settimana dell’uso;
  • può essere assunto dai pazienti più anziani (oltre 65 anni) senza aggiustamento della dose.

Cilostazol fu elaborato dalla società farmaceutica giapponese Otsuka Pharmaceutical e apparve in vendita in Giappone dal 1988 con il nome di marchio Pletal.

Dal 2000 i farmaci in base al Cilostazol sono stati registrati in alcuni paesi europei. In Italia Pletal è stato approvato per il trattamento di claudicazione intermittente il 6 dicembre 2008.

Non tutti i paesi europei hanno avuto una posizione unica in merito all’efficacia e la sicurezza del nuovo farmaco. Nel 2013, l’Agenzia Spagnola dei farmaci e dei prodotti sanitari (AEMPS) ha riconsiderato l’opportunità dell’uso di Cilostazol generico per il trattamento di claudicazione intermittente.

Il 22 marzo 2013, il Comitato europeo per i medicinali per uso umano (CHMP) ha dichiarato che i benefici dell’uso di Cilostazol generico supera i rischi potenziali.

La durata del brevetto per Pletal nei paesi europei è scaduta nel 2010. Ma per la comparsa del Cilostazol generico sul mercato farmaceutico dell’Italia non è sufficiente solo la scadenza della protezione brevettuale per Pletal.

Al fine di introdurre Cilostazol generico nelle farmacie italiane, sono necessari:

  • la conferma della bioequivalenza ai farmaci originali;
  • la conformità ai requisiti delle Norme di Buona Fabbricazione (NBF);
  • la registrazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), che confermi la qualità, l’efficacia e la sicurezza di tutti i farmaci che entrano nel mercato.

Dopo che tutti i Cilostazol generici avevano superato tutti i passaggi necessari per entrare in vendita, sugli scaffali delle farmacie italiane è comparso il farmaco sotto il titolo generico (il 17 dicembre 2013) e Boiser (il 22 novembre 2014).

Le aziende farmaceutiche Crinos, Galenicum Health, Sandoz e Pharmacare non dovevano investire nello sviluppo dei nuovi farmaci. Cilostazol generico non doveva essere sviluppato da zero, i farmaci erano semplicemente testati per la bioequivalenza al farmaco originale Pletal.

Siccome non erano fatti grandi investimenti nello sviluppo dei prodotti generici, il prezzo per Cilostazol generico è circa del 20% più basso rispetto al farmaco del marchio Pletal.

Secondo le statistiche, molti italiani preferiscono comprare Cilostazol generico al prezzo inferiore, anziché farmaco originale Pletal. Tuttavia, il costo annuale dell’uso di Cilostazol generico per un paziente può essere circa 1000 €.

In Italia, la frequenza di claudicazione intermittente e di malattie cardiovascolari correlate è più bassa rispetto agli altri paesi europei. Tuttavia, possono essere predisposti alla malattia gli italiani sopra l’età di 40, mentre in altri paesi europei – non più giovani di 55.

Oggi, i medicinali in base a Cilostazol rimangono gli unici in Italia, approvati per il trattamento di claudicazione intermittente. Orientamento all’uso di Cilostazol generico in Italia è giustificato, perché nelle condizioni della bassa solvibilità della popolazione, gli inibitori della fosfodiesterasi III sono i principali farmaci scelti per il trattamento della claudicazione intermittente.