Crestor generico 20 mg

Oggi per curare l’iperlipoproteinemia e prevenzione di malattie cardiovascolari in Italia spesso viene utilizzato Crestor – uno dei migliori farmaci ipolipidemici. Per raggiungere lo stesso effetto si può utilizzare anche i generico Crestor, i quali secondo il livello d’efficienza non sono molto diversi dal farmaco di marca.

Crestor e generico di questo farmaco ipolipidemico:

  • aumentano l’assorbimento e catabolismo delle lipoproteine
  • abbassano il livello del colesterolo in plasma sanguigno
  • permettono di raggiungere il risultato migliore fra 1-2 settimane di trattamento.

Il produttore di Crestor è AstraZeneca. Questa società farmaceutica e biofarmaceutica multinazionale fornisce Crestor in Italia e in tanti altri paesi europei.

La società AstraZeneca è il produttore e il fornitore di 16 farmaci per curare le malattie cardiovascolari e metaboliche. Ad esempio, in Italia si può comprare il farmaco Onglyza, il quale viene utilizzato per curare il diabete mellito del secondo tipo.

AstraZeneca fa degli investimenti notevoli in produzione e marketing dei farmaci innovativi dei diversi gruppi farmacologici. Tali farmaci hanno tanti vantaggi per il trattamento delle malattie, ma purtroppo il loro prezzo di solito è troppo alto.

Tuttavia, oggi potete comprare i generico Crestor in Italia al prezzo più basso rispetto a quello del farmaco originario. La differenza tra i prezzi dei farmaci potrebbe essere spiegata con alcune cause oggettive, le quali saranno esaminate un po’ più tardi.

Il farmaco ipolipidemico Crestor era approvato dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) in gennaio 2004. Prima che Crestor fosse uscito in vendita, AIFA aveva analizzato e aveva valutato il bilancio dei benefici e dei rischi di questo farmaco.

Il brevetto e l’esclusività al mercato di Crestor e degli altri farmaci originari in Italia e in Europa possono essere validi per 10 anni (in alcuni casi 11 anni). Durante questo periodo le altre società farmaceutiche non possono vendere i medicinali identici.

Dopo che questo periodo sarà finito, ogni società farmaceutica potrà svolgere i certi passi, ricevere l’approvazione dell’AIFA, produrre e importare in Italia i generico Crestor.
Le società seguenti hanno già ricevuto l’approvazione di AIFA e importano in Italia i generico Crestor:

  • Accord
  • Alter
  • EG
  • Liconsa
  • Mylan
  • Teva

Le società elencate forniscono il mercato dei generico Crestor con il nome non brevettato “Rosuvastatina”. Le società IBN Savio e Simesa forniscono farmaco generico Crestor sotto il nome di marca:

  • Miastina
  • Simestat

Prima che i generico Crestor ricevessero l’approvazione, le società hanno presentato all’AIFA delle prove che i farmci nuovi sono bioequivalenti al farmaco originario.
Per far AIFA approvare la bioequivalenza, i generico Crestor devono essere equivalenti al farmaco originario in tal modo:

  • Sono forniti come pillole per somministrazione per via orale.
  • Ogni pillola contiene 5 mg, 10 mg, 20 mg oppure 40 mg della sostanza attiva Rosuvastatina
  • La concentrazione massima di Rosuvastatina in plasma sanguigno è raggiunta fra 5 ore dopo la somministrazione di una pillola
  • Il periodo di emivita di Rosuvastatina è circa 19 ore.

Se i generico Crestor corrispondono al farmaco originario, essi ricevono l’approvazione dell’AIFA e possono essere venduti in Italia. Tali farmaci avranno identici:

  • Indicazioni e controindicazioni.
  • Dosaggio e modo d’impiego.
  • Precauzioni.
  • Interazione con gli altri farmaci.
  • Bilancio fra utilità e i rischi.

“Se i farmaci sono uguali, come ne possiamo fare una scelta?” Questa domanda è spessa fatta dai clienti a se stessi in farmacie italiane, anche se i farmacisti e i medici sanno la risposta.

Crestor e tutti i farmaci generico approvati dall’Agenzia Italiana del Farmaco oppure dall’Agenzia europea per i medicinali con un’efficienza uguale, aumentano l’assorbimento delle lipoproteine e abbassano il livello di colesterolo nel plasma sanguigno. Allora i clienti non dovrebbero dimostrare sfiducia verso i farmaci equivalenti.

Il prezzo è la differenza maggiore fra i generico Crestor (Rosuvastatina) e il farmaco originario. Le altre differenze di mena importanza possono essere:

  • La misura d’imballaggio.
  • Data di scadenza.
  • Condizioni di conservazione.
  • La lista degli ingredienti inattivi.

Il prezzo dei prodotti alternativi Crestor (Rosuvastatina) è più basso rispetto al prezzo del farmaco originario per più motivi:

  • Le società farmaceutiche non hanno speso i soldi per elaborazione di una nuova formula medica.
  • Non erano svolte delle sperimentazioni cliniche prolungate di prezzo alto.
  • Le esaminazioni e le prove di bioequivalenza non richiedono le spese significative.
  • Non è obbligatorio spendere tante risorse finanziarie per marketing.

Il prezzo è un fattore di accettabilità più importante dei farmci ipolipidemici per i pazienti, soprattutto, se loro non hanno un’assicurazione medica. Allora, se volete diminuire le spese per curare l’iperlipoproteinemia, comprate i farmaci generico online dall’Italia.